Press "Enter" to skip to content

Milan – Real Madrid: rossoneri sconfitti ma a testa alta

Il Milan si arrende solo dopo una lunga serie di rigori nella sfida contro il Real Madrid, una sorta di finale dell’International Champions Cup, dopo che entrambe le squadre avevano battuto l’Inter.

I rossoneri di Mihajlovic, sulla carta comunque inferiori a Cristiano Ronaldo e compagnia, superano una prova difficilissima dopo aver giocato un’ottima partita, in cui più volte sono andati vicino al gol, prima con Niang, poi due volte con Bacca. Ai rigori termina 10 a 9, decisivi gli errori dello stesso attaccante colombiano e addirittura del baby portiere Donnarumma all’undicesimo rigore. Per le merengues non va a segno solo Kroos, il cui tiro viene parato dall’estremo difensore sedicenne proveniente dalla Primavera.

In generale ottima prova di squadra dunque, mentre per quanto riguarda i singoli in difesa ancora in ritardo De Sciglio che spinge poco, forse intimidito dalla presenza di Ronaldo. Bene Antonelli, che domina sulla fascia e soprattutto Ely al centro che continua a regalare ottime prestazioni grazie anche alla fiducia che Mihajlovic gli sta concedendo. In mediana domina il comandante De Jong mentre sono in miglioramento Josè Mauri e Bertolacci, evidentemente imballati ancora dalla pesante preparazione. In avanti male i due trequartisti Suso e Honda (il ruolo probabilmente è già stato prenotato da Jack Bonaventura), in evidenza ancora una volta Niang a cui manca solo il gol e Bacca, sempre pericoloso con le sue accelerazioni. In definitiva al termine di questa tournee cinese Mihajlovic può di certo sorridere per il livello di preparazione dei ragazzi.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.