Press "Enter" to skip to content

Milan-Spezia 3-0, Brahim Diaz convincente, Leao dai due volti

DONNARUMMA Voto 6: pomeriggio tutto sommato tranquillo. Il pericolo glielo crea Calabria con un intervento involontario al minuto 20. Para al minuto 45 su Verde e poi al minuto 65 su Agudelo. Porta imbattuta, ancora una volta.

CALABRIA Voto 7: detto dello spavento che crea all’amico Gigio, riferiamo della ennesima buona prestazione del nostro. Al minuto 9 chiude bene su Gyasi. Spinge a destra con bella continuità imbastendo trame interessanti con Brahim e Saelemaekers al quale serve sul piatto d’argento la palla del vantaggio. Morde le caviglie come mai visto in passato proseguendo nel suo percorso di rinascita.

KJAER Voto 6,0: Il Kaiser Simon troneggia nella sua metà campo senza mai spingersi troppo in avanti. Al minuto 17 ci prova persino su punizione. Corre il suo rischio più grande per una capocciata e al minuto 50 devia di testa in maniera millimetrica un cross dal fondo.

GABBIA Voto 6+: Galabinov è attaccante rozzo e primitivo e la lotta a sportellate con lui è dura. Il bulgaro però dura solo 30’ perciò la preoccupazione finisce. Il ragazzo annusa la partita e ostenta sicurezza. Molto attento non soffre più di tanto.

HERNANDEZ Voto 6,5: consueto stantuffo di fascia sinistra. Al minuto 26 in estirada chiude la porta ad un attacco spezzino. Potrebbe fare meglio in fase di rifinitura quando ha la palla in area. Al minuto 75 è straripante: anticipo, corsa, tiro del raddoppio. No way out. Al minuto 81 sfiora la doppietta, dopo elegante contropiede.

TONALI Voto 5,0: troppo timido per essere vero. Impreciso anziché no, non fornisce il cambio di passo necessario per smuovere la difesa spezzina. Ha fatto meglio a Crotone, sarà per la prossima volta.

KRUNIC Voto 5+: replica il piattume del sodale Tonali.

SAELEMAEKERS Voto 6,5: soldatino gioca molto aggressivo nel pressing, è vivace e propositivo, non ha paura nel giocare palla. Al minuto 43 potrebbe ascrivere il suo nome sul cartellino dei marcatori ma tira alto su assist di Calabria. Entra di diritto nell’azione del terzo gol con uno scatto dei suoi. Anche stavolta oscuro, infaticabile, utilissimo.

BRAHIM Voto 6,5: si muove bene tra le linee, con personalità ed autorevolezza, sgusciando via con facilità. Al minuto 9 va anche al tiro. Al minuto 42 nell’area piccola la prende di spalla piuttosto che di crapa e al minuto 50 tira fuori da posizione centrale. Per 70’ minuti molto bene.

LEAO Voto 6,0: sino al momento del primo gol contendeva a Tonali e Krunic la palma del meno bravo. Ma il calcio è strano e nel calcio contano i gol. Mette due volte la suola su due palloni piazzati nell’area piccola (minuto 56 e minuto 77) e il suo peso sulla partita cambia. Nel primo tempo poco efficace nel duello 1 vs 1 si agita molto senza evidente risultato. Ma come detto nel calcio conta metterla nel sacco.

COLOMBO Voto 6-: lotta duramente per tenere un pallone che sia uno. Beninteso, non che gli arrivi chissà cosa. Al minuto 33 chiude il triangolo Calabria-Saelemaekers ma con poca fortuna. Al minuto 37 mette alto di testa.

PIOLI Voto 6,5: chiude alla grande il primo difficile e faticoso scorcio di stagione con il giudizio e la saggezza propri del buon padre di famiglia. Le critiche erano dietro l’angolo e lui gli angoli li smussa. Cura le ferite, psicanalizza i problematici, disseta gli assetati. Un San Francesco del pallone. Non era facile ma lui ce l’ha fatta. Adesso un po’ di riposo e (speriamo) un bel difensore centrale.

KESSIE Voto 6,0: entra in partita alla vecchia maniera perdendo un pallone banalmente. Poi risale come un diesel ribadendo le sue qualità del momento. Serve di testa per il terzo gol. Fa sentire la presenza.

CALHANOGLU Voto 7,0: entra lui e tutto cambia, fa la differenza per qualità e quantità. Serve per il vantaggio, poi è dovunque. Ormai è Milanoglu.

HAUGE Voto 6,0: il biondino si muove bene, senza timore. Potrebbe essere una bella sorpresa.

BENNACER Voto 6,0: Mototopo e Autogatto-Kessie danno la svolta. Più intraprendente di Tonali la tiene, distribuisce e chiude.

MALDINI S.V.: il suo ingresso serve per le statistiche


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.