Prima vittoria di Giampaolo in rossonero. Le pagelle

Milan-Brescia 1-0 (gol di Calhanoglu al 12′). 

Le pagelle dei rossoneri:

Donnarumma 6,5 L’insidia arriva al 36′ e lui risponde come un gatto, per il resto il Brescia si rivela essere poca cosa. Gigio deve stare attento alle uscite alte, alcuni palloni gli scappano di mano.

Calabria 6 Spende un giallo intelligente – dicono, ma il giocatore del Brescia doveva farsi metà campo prima di arrivare in porta. Magari lo si poteva recuperare anche sulla corsa, chissà. Ottima chiusura su Dessena.

Rodriguez 6- Qualche rischio, ma gli va sempre bene. Eppure siamo certi che prima o poi tornerà a combinarne una grossa.

Musacchio e Romagnoli 6 Ordinaria amministrazione, Alfredo Donnarumma e compagni non è che si siano dannati per infastidirli.

Frankie Rijkard Kessie 6,5 A me è piaciuto per le insistenti percussioni nel finale. Gli inserimenti ci sono ed è già tanto, peccato che le sue scarse qualità tecniche non gli consentano di essere letale nè preciso.

Bennacer 6,5 Gioca semplice ma giusto, tiene la palla il minimo necessario, la smista con sapienza e buona tecnica. Ordinaria amministrazione, che diventa straordinaria se teniamo conto delle prestazioni di alcuni suoi predecessori nel ruolo. Era la sua prima a San Siro in maglia rossonera. Se il buongiorno si vede dal mattino, saranno bei pomeriggi e belle serate.

Calhanoglu 6+ Mezzo voto in meno rispetto al voto medio attribuitogli un pò ovunque, per la grave mancanza di precisione al tiro. Se ti mandano a casa il miglior idraulico della tua regione, ti aspetti quantomeno che sappia montare bene un rubinetto. Lui lo monta storto. Va bene il sacrificio e l’umiltà, ma non basta. Poi ci spieghi perchè non servire Andrè Silva piuttosto che tirare una ciofeca alle stelle.

Paquetà 6,5 Mezzo voto in più per il bel palo colpito con una rasoiata dalla distanza. Gioca pochi minuti, ma finalmente da trequartista e non sembra calarsi male nella parte.

Suso 6,5 Sulla sua posizione prediletta sforna una serie di ottimi cross e risulta sempre vispo ed in partita. Del tutto accantonato il ruolo di trequartista? Molti di noi si augurano che sia così.

Castillejo 6 Spiedino Gonzalez si dimostra volenteroso nel pressing ma non riesce mai ad intraprendere una buona azione personale nè ad offrire particolari suggerimenti ai compagni. Giampaolo ne apprezza l’applicazione, ma nel Milan servirebbe più uno dalle qualità simili a quelle di Lozano, che nel Napoli, per esempio, in mezzora ha fatto più di quanto Castillejo abbia fatto in molti mesi nel Milan. Eventi che si spiegano con la differenza di qualità.

Andrè Silva 6 Schierato in campo molto a sorpresa, si dà da fare non sfigurando particolarmente ma senza brillare. Un pò come tutto il suo breve passato in rossonero. Non incide, il problema principale è quello.

Piatek 6 Entra bene in partita per la mezzora finale, sfiora il gol in almeno due occasioni, in una delle quali era quasi fatta ma il pallone entrà solo per metà. Segnali di ripresa.

Giampaolo 6 Prima a San Siro vittoriosa ma non del tutto convincente. Siamo lontani dal gioco fluido, ma a inizio stagione ci sta. Il gol del turco risolve la questione senza che ci si debba dannare più di tanto. Nei primi 60 minuti non ricordo altri tiri in porta, nel finale invece diventa un assedio rossonero. Mi piacerebbe vedere cosa è in grado di organizzare con giocatori più qualitativi lì davanti, perchè il teatrino dei burattini con Castillejo e Andrè Silva prima o poi stancherà il pubblico.

 

 

 

0
0
0
0
0
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *