Samp – Milan 2-0. Le pagelle dei rossoneri

 DONNARUMMA 6,5: para su Zapata (l’altro) in off-side al minuto 13 e al minuto 63 su Praet (senza soffrire), trema ai minuti 36 e 42 su Zapata e Torreira. Gioca molto con i piedi. Assiste al minuetto della difesa sui gol ai minuti 71 e 91.

ZAPATA 5: la solita partita del solito Zapata (il nostro). Disattenzione difensiva in contrasto al minuto 16, contribuisce al vantaggio dei padroni di casa. Soffre fisicamente (come noto) Zapata (l’altro).

BONUCCI 6-: errore di confidenza al minuto 5. Registra poi il tiro sui lanci lunghi che però non producono granchè. Fa a sportellate con Zapata (l’altro). Memo: mai lasciarlo solo 1 contro 1.

ROMAGNOLI 6: anche lui fa a sportellate con Zapata (l’altro). Senza particolare merito, chiude bene.

ABATE 6:  sembra giocare con il freno a mano tirato, però non demerita.

KESSIE 5: inizia in linea con l’atteggiamento della squadra e su quello prosegue. Era da togliere dopo un tempo. Commette errori in appoggio ai minuti 22 e 35. Percuote al minuto 67 ma non  ha fortuna sull’ultimo scontro. Se si assenta lui, a metà campo soffriamo.

BIGLIA 6,5: molto presente nelle due fasi. Un solo errore al minuto 24 su pressing doriano. Però gioca troppo all’indietro e quasi mai in avanti.

BONAVENTURA 6:  un po’ più avanzato del solito, inizia lento e piano piano macina palloni da portare avanti, ma non basta.

RICARDO RODRIGUEZ 6,5: per me il migliore dei nostri. Spinge dalla sua parte e gioca sempre senza paura, mai banalmente, se sbaglia rimedia sempre. Tira alto al minuto 77.

SUSO S.V.: non è una seconda punta (non ne ha il fisico), non è un trequartista (non ne ha il passo). E’ un esterno da 4-3-3 e si vede, perchè cerca disperatamante spazio principalmente dalla parte preferita, la destra. Messo lì in mezzo non è né carne né pesce. Comprendo sia un capitale della società, ma è un equivoco tattico che va dipanato e chiarito. Tira alto al minuto 55.

KALINIC S.V.:  pochi e sporchi i palloni giocabili che gli arrivano. Il primo che gli arriva, degno di questo nome, è al minuto 55 e manda al tiro Suso. Di suo tira alto al minuto 69 e si rende pericoloso al minuto 76.

CHALANOGLOU S.V.: troppo poco tempo.

CUTRONE S.V.: vedi sopra.

BORINI S.V.: idem con patate. Magari meglio partire con lui e poi correggere in corso d’opera.

MONTELLA 5: partita molto spezzettata, molti falli e molti fuorigioco. Che il 3-5-2 sia il modulo di gioco di questa stagione va bene, ma che la partenza sia quella soft, guardinga e di attesa vista anche oggi, no. La differenza la fanno due tiri in porta, conditi però dal nostro minuetto in fase difensiva. E’ ufficiale: soffriamo i centravanti rozzi ma fisici. Kessie era da levare dopo 45 minuti. Anche stavolta cambi troppo in ritardo.

0
0
0
0
0
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *