Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Inzaghi”

Milan – Cesena, ultima spiaggia per Inzaghi (sì, è una fiction in più puntate)

A poche ore da Milan – Cesena, Inzaghi è come sempre ottimista e fiducioso, ci riferisce che i suoi ragazzi si sono allenati bene, con dedizione ed intensità. Sembrano insomma esserci tutti i presupposti per una bella prestazione. Il problema è che è stato quasi sempre così, finora. Ed ogni volta i fatti hanno completamente smentito i programmi. Molti dicono che questa partita sia l’ultima spiaggia per Pippo, ma la sensazione è che di ultime spiagge ne abbiamo già viste molte. Il mister dice che bisogna vivere alla giornata: “Dobbiamo guardare gara dopo gara, altrimenti rincorriamo obiettivi a fine scadenza.” Indubbiamente nella vita si può scegliere di vivere anche minuto per minuto, ma quando ormai ci si approssima al burrone,…

Inzaghi fra gli artigli dell’Aquila

Queste potrebbero davvero essere le ultime ore sulla panchina del Milan, per Filippo Inzaghi. Domani sera sarà una partita di Coppa Italia a decretare il suo destino. Cosa può accadere? La varianti possibili sono 3: A: il Milan batte la Lazio e approda in semifinale. Rimane così un barlume di speranza che la stagione si possa ancora raddrizzare. B: il Milan perde per la seconda volta consecutiva con i biancocelesti, ma la dirigenza rossonera decide di concedere ancora un’ultimissima possibilità ad Inzaghi. C: il Milan perde e nelle ore successive Inzaghi viene poi esonerato, con sentiti ringraziamenti per l’impegno profuso in questi mesi. Siccome fra le tre, le più improbabili sembrano essere le varianti A e…

Lazio crocevia di una stagione (quasi) da dimenticare

L’anno nuovo è appena cominciato, ma per il Milan sembra che ci si possa già sbilanciare: il 2015, sulla falsariga del 2014, sarà un anno da dimenticare, o quasi. Il quasi potremo toglierlo nel caso il Milan non riuscisse a vincere con i biancocelesti, sabato sera alle 20.45, a Roma. E pensare che fu proprio con la Lazio che cominciò quella che avrebbe dovuto essere la cavalcata del Milan: un netto 3-1 alla prima giornata di campionato, che aveva illuso molti, ma non tutti. La cavalcata infatti durò poco, fra sprazzi di Honda e Menez, per concludersi con una serie di bastonate terrificanti, per opera di squadre che pochi anni fa militavano in serie B o C (Palermo,…

Milan, le ultime 10 partite sono da incubo: ecco i numeri

Numeri, numeri, numeri.. nella vita siamo spesso, per non dire sempre, in balìa dei numeri. Certe professioni più di altre, al mondo dei numeri sono particolarmente legate. Come quella del centravanti, che di numeri (gol) praticamente ci vive. E se il centravanti poi diventa allenatore, con i numeri continuerà ad averci a che fare, anche sedendo sulla panchina. Numeri e conti da far quadrare, se si vuol mantenere il posto. E se è vero che i numeri non dicono tutto, senz’altro aiutano a capire meglio alcune situazioni. Cerchiamo allora di farci aiutare dai numeri, per analizzare gli ultimi tre mesi del Milan.  Nelle ultime dieci partite di campionato i rossoneri hanno segnato gli stessi gol che hanno realizzato…

Colpa di Inzaghi? Viaggio al centro di una crisi profonda

Inevitabile in questi giorni sentir parlare di Inzaghi e della sua capacità di allenare (e il passaggio del turno in Coppa Italia non ha per nulla calmato critiche o insofferenze). C’è chi addita alla sua incompetenza, alla sua inesperienza, i dolori di un’annata che ha tutti i presupposti per finire male, se non malissimo. C’è chi nonostante gli errori di Pippo, è comunque convinto della mediocrità del materiale a sua disposizione. Nell’arco del breve periodo è innegabile che Inzaghi abbia delle colpe, ma allo stesso modo era impensabile ad inizio stagione che non ne commettesse. Perché ad esempio così poco spazio a Pazzini (di cui se ne parla tanto solo ora, solo dopo il gol…

Inzaghi, l’incubo continua

Quanto ancora dobbiamo andare avanti così? Quante altre umiliazioni per opera di Palermo, Empoli, Cagliari, Sassuolo, Torino e simili?  Se questo Inzaghi è meglio di Seedorf, non si capisce proprio sotto quale aspetto! E perchè tanta pietà nei suoi confronti? Una situazione assolutamente inspiegabile dopo mesi in cui si sono accumulati numeri e risultati che parlano estremamente chiaro: il Milan ha vinto solo 2 delle ultime 11 partite. Un bilancio da incubo, ultra-negativo, squallido. Poche squadre di serie A sono ridotte così, poche giocano così male, pur non avendo in rosa gente come Menez, Bonaventura o Cerci. Che prospettive può avere una squadra che rinnega i propri talenti e si accontenta di difendere ad oltranza…

Milan: la formazione anti Napoli

A poche ore da Milan – Napoli il nodo formazione non è ancora completamente sciolto, però mister Inzaghi ha le idee abbastanza chiare. Ecco chi sono gli undici giocatori che dovrebbero scendere in campo: DiegoLopez; Bonera, Rami, Mexes, Armero; Montolivo, DeJong, Poli; Honda, Menez, Bonaventura Sono evidenti le conferme in difesa per i quattro che hanno giocato l’ultima partita, del resto le alternative quasi non ci sono, per via dei tanti infortunati. Occorre anche stare attenti ai diffidati, che sono Mexes, Rami e De Jong. A centrocampo vedremo nuovamente all’opera Riccardo Montolivo, ancora alla ricerca della forma migliore. Tre giocatori offensivi in avanti, ma nessun ariete: Honda, Menez e Bonaventura. In panchina El Shaarawy: il…

La situazione di questo Milan non è buona

Specchio rossonero, servo delle nostre brame, chi è il più scarso del reame? Dopo 14 giornate le nominations non mancano: in questo Milan i giocatori molto al di sotto delle attese sono tanti e i due nella foto sono solo alcuni dei casi più eclatanti. Ma non affrettiamoci a puntare il dito contro i singoli, aspettiamo almeno di vedere come finisce il girone di andata. Il settimo posto in graduatoria, posizione un pò al di sopra della mediocrità ma molto al di sotto dell’eccellenza, assomiglia a una specie di limbo che non consente di potersi lanciare in invettive più di tanto, ma lascia ampia libertà di critica, alla luce di quelle che erano le aspettative e le dichiarazioni estive. I…

Milan, ecco la formazione anti Genoa

In vista del match di Genova Pippo Inzaghi è intenzionato a riproporre quasi in toto la stessa formazione dell’ultima partita, ad eccezione dello squalificato Essien, al cui posto giocherà Nigel De Jong. Con Alex, Abate e De Sciglio ancora indisponibili, la linea difensiva vedrà i francesi Rami e Mexes al centro, con Bonera e Armero ad agire sui lati. L’unica grande tentazione che starebbe stuzzicando le strategie di Inzaghi riguarda l’impiego dal primo minuto di Riccardo Montolivo invece di Van Ginkel. L’ex viola sta sempre meglio ed è ormai pronto per giocare più di qualche minuto, il ballottaggio è veramente acceso ed è anche possibile vedere una staffetta fra i due nel corso della partita, ma noi…

Mission News Theme by Compete Themes.