Press "Enter" to skip to content

Milan in Champions League, garantisce Berlusconi

E’ tornato, fra una condanna e l’altra, a sparare promesse con la bocca. Promesse grosse come iceberg. Stavolta Berlusconi garantisce che il Milan tornerà in Champions League. E’ un imperativo – ha detto. I nuovi acquisti sembrano tutti idonei, c’è persino un vento di giovane freschezza a centrocampo, la squadra di Sinisa Mihajlovic promette insomma scintille. E noi tifosi siamo già speranzosi che le cose possano finalmente cambiare. Fu così anche con Seedorf, fu così anche con Inzaghi (noi di Tempi Rossoneri, a dire il vero, fummo perplessi fin da subito). Con Sinisa Mihajlovic meglio non sbilanciarsi: siamo del parere che può accadere davvero di tutto, nel bene o nel male. E molto dipende dagli ultimi colpi di mercato che Galliani riuscirà (o non riuscirà) a mettere a segno.

Ma tornando sulle ennesime promesse di Berlusconi, quello che tutti i tifosi hanno nella memoria sono le ultime disastrose stagioni nelle quali tutti gli obiettivi possibili sono stati falliti. Parlare di Champions League, per il momento ci sembra molto azzardato. Ed inoltre, non molto lucida ci pare l’analisi di Silvio sulla passata stagione: “L’anno scorso è mancata la consapevolezza delle proprie possibilità, e per questo non siamo riusciti ad imporre il nostro gioco. Non siamo riusciti ad allestire un reparto avanzato importante, essendo mancato Fernando Torres su cui avevamo riposto molte speranze”. Mancato Fernando Torres o gestito male? O forse era proprio da non prendere neanche per un giorno? Possibile che Galliani sia sempre immune da colpe in seguito agli ormai molteplici fallimenti? Possibile? No.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.