Press "Enter" to skip to content

Milan – Verona: buona la prima ma c’è ancora tanto da fare

Niente sarebbe stato meglio di una vittoria ieri sera, riprendere i tre punti in campionato era fondamentale, determinante, sia per questioni di classifica sia per la testa dei giocatori, sicuramente rinfrancati, seppure per una vittoria striminzita arrivata solo grazie ad un rigore. Due le cose da segnalare prima di tutto: nello spogliatoio dopo la partita il nuovo mister ha preteso un abbraccio generale: anche queste piccole cose possono far bene in un periodo di scoramento generale. In secondo luogo il gol si Balotelli dedicato al mister stesso, segno che sta già nascendo un legame forte tra i due. Un Balotelli al massimo sia con le gambe che con la testa non potrebbe far altro che bene per il rush finale della stagione. In campo ieri sera si è anche vista tanta voglia di far bene, tanta grinta e concentrazione, il Verona è stato spesso sul punto di naufragare, ma tutto ciò non è avvenuto. Anzi portiamo a casa, come detto, una vittoria risicata, seppur sudata e meritata. Seedorf di certo non ha la bacchetta magica (come ha sottolineato anche Mandorlini nel pre-gara), ed infatti i limiti di questa squadra sono davvero tanti, ma forse questi sei mesi serviranno proprio come trampolino di lancio per il futuro. Il fatto di alzare notevolmente il baricentro della squadra, di portare più giocatori in zona gol e di aumentare i tocchi palla non possono farci dimenticare una difesa traballante, che in qualsiasi momento può prenderle, un gioco lento e poco qualitativo. Per cui caro mister, per ora non possiamo far altro che promuoverla per lo spirito infuso nei ragazzi, ma dovrà lavorare e anche tanto per arrivare ai livelli prefissati.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.