Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Kakà”

Mercato, Mirabelli punta il giovane Tielemans

Poco più di tre mesi a gennaio, ma è già tempo di mercato, almeno per i tifosi rossoneri, in perenne attesa di grandi giocatori che da troppo tempo non arrivano più a Milanello, se non nel caso di qualche nostalgico ritorno (vedi Kakà). Il direttore sportivo della nuova era cinese, Massimiliano Mirabelli, di recente sarebbe volato a Londra per sondare il terreno per Cesc Fabregas. L’ingaggio da 6 milioni non è un ostacolo da trascurare, tuttavia la pista sembra ancora possibile e inoltre il giocatore del Chelsea piace molto ai nuovi proprietari. Se tutto dovesse sfumare, le alternative sono il viola Badelj, favorevolissimo a un eventuale trasferimento a Milano, oppure il giovaissimo…

Per sempre rossonero: Ricky Kakà

Siam venuti fin qua, siam venuti fin qua per vedere segnare Kakà’… E chi lo scorda più questo coro che ci ha accompagnati dal 2003 al 2009, per poi risentirlo nella stagione 2013-2014. E di gol ne abbiamo visti tanti, alcuni spettacolari ed indimenticabili. Che cannonate da metà campo! E quanto ci manca uno come Ricky Kakà?! Arrivato al Milan a 21 anni è stato fenomenale fin da subito, ha vinto uno scudetto, due Supercoppe europee, una Supercoppa italiana, un Mondiale per club, ha giocato due finali di Champions, vincendone una. Il tutto, sempre da protagonista. E chi dimentica il momento in cui Ricky ha alzato il suo Pallone d’oro,…

Meno di un anno fa, ma quante differenze fra i due derby…

Basta leggere il tabellino del derby di andata dello scorso anno, era il 22 dicembre 2013, per capire quante cose sono cambiate in questi mesi. Innanzitutto gli allenatori, che all’epoca erano Allegri e Mazzarri, entrambi ora sostituiti. Poi in campo c’era ancora capitan Zanetti, che il calcio giocato lo ha salutato definitivamente nei mesi scorsi. Fra i nerazzurri c’erano Taider e Rolando, ora non più facenti parte della rosa, fra i rossoneri chi non ricorda Constant, Emanuelson, Matri e soprattutto Kakà e Balotelli… L’espulsione di Muntari al 93′ sembra invece un elemento di stringente attualità. Ma per tornare alle differenze, un’altra di queste era relativa alla situazione di classifica delle due squadre:…

Ricardo Kakà saluta il Milan, stavolta per sempre

E’ tornato per un abbraccio, un abbraccio durato qualche mese, ma adesso Ricardo Kakà saluta definitivamente i colori rossoneri. Un addìo di cui quasi non si parla, in questo inizio di estate in cui il Mondiale brasiliano fagocita tutto. Ma noi che lo abbiamo adorato e che lo ammireremo sempre, non possiamo non parlare di questa partenza, in realtà più malinconica che dolorosa. Una stagione positiva la sua ultima al Milan, nella quale si è distinto per impegno, determinazione e lampi di classe, risultando, insieme a De Jong e pochi altri, certamente fra i migliori giocatori della rosa. In un’annata a dir poco turbolenta in cui tutto è andato alle…

Tanti auguri Ricky!

Oggi non è solo il suo giorno, il giorno del suo compleanno. È il giorno in cui tutti i tifosi rossoneri devono ricordare e festeggiare uno dei motivi che ci rendono orgogliosi di tifare questa maglia, questi colori. Quasi tutte le nostre gioie più recenti sono legate a lui, alle sue mani alzate al cielo, alle sue falcate e ai suoi splendidi gol, come quelli al Celtic e nel Perfect day del 2007. Oltre 300 presenze e oltre 100 gol con questa maglia rendono Ricardo Kakà parte integrante della storia rossonera, e allora festeggiamo con lui tutti i suoi numeri, ma anche il suo carattere, il suo essere campione dentro…

Milan-Catania, la partita di Balotelli e Kakà

Quando giocano contro il Catania, si esaltano entrambi. Il brasiliano ha segnato già ben 6 gol ai siciliani, in altrettante partite, mentre l’attaccante azzurro ha messo a segno due reti nelle due uniche partite disputate in rossonero, contro i catanesi. E’ un match in cui si affronteranno squadre dal trend completamente opposto: i rossoneri vengono da 3 vittorie di fila, i siciliani hanno invece perso le loro ultime 5 partite di campionato e hanno un piede in serie B, essendo ultimi in classifica. All’andata terminò 3-1 per il Milan, con gol di Montolivo e uno a testa da parte di Ricky e Balo. Vista l’indisponibilità di Keisuke Honda per infortunio, dovrebbe…

Kakà all’Orlando City: possibilità concrete che Ricky vada negli U.s.a.

Come già fatto da altri milanisti in passato (Donadoni, Nesta, Beckham), anche Ricardo Kakà potrebbe presto andare a fare una esperienza nel nord America e negli Stati Uniti per la precisione. Si tratta non solo di una possibilità, ma di un’idea al quale il brasiliano sta pensando da tempo: ad accoglierlo ci sarebbe l’Orlando City, squadra che nel 2015 parteciperà alla MLS League. Secondo fresche indiscrezioni, ci sarebbe già un accordo verbale fra il club americano e il giocatore, per il quale si profila insomma un futuro non più rossonero, ma a stelle e strisce. Più volte lo stesso Kakà ha dichiarato che un suo sogno sarebbe quello di giocare negli U.s.a. e adesso pare…

Nel segno di Kakà e Taarabt

Sette gol in campionato in questa stagione, 300 presenze con la maglia del Milan e 104mo gol segnato in rossonero. Ecco i numeri di Ricardo Kakà, grandissimo protagonista della vittoria di ieri con il Chievo, quando ha realizzato una strepitosa doppietta infiammando San Siro e i suoi tifosi. Una ennesima risposta, la migliore possibile, nei confronti di chi storceva il naso nel momento in cui il brasiliano decise di tornare nella squadra che lo rese grande. Non solo Kakà, però. Un altro protagonista indiscusso di questa rinascita rossonera è senz’altro Taarabt, la cui presenza in campo è quasi sempre sinonimo di buon risultato (Madrid a parte, ovviamente). L’imprevedibilità del marocchino è un’arma ormai irrinunciabile…

Milan – Celtic 1 – 0… era il 07/03/2007

Ottavi di finale di ritorno di Champions League, all’andata in terra scozzese un buon 0 a 0 da cui ripartire. Il ricordo più bello di quella gara però si può associare di certo ai fantastici tifosi scozzesi. A Milano erano dappertutto, nella metro, nelle strade, al Duomo. Ma ciò che tuttora ricordo ancora vividamente è un tifoso in sedia a rotelle dinanzi lo stadio, sulla settantina, con una bella sciarpa bianco-verde in mostra. Per amore di quei colori era venuto a Milano da Glasgow senza l’uso delle gambe. Al secondo posto dei miei ricordi (oltre ai litri e litri di birra che gli scozzesi misteriosamente riuscivano a bere) c’è ovviamente…

Milan – Atalanta: segnali incoraggianti

Parola d’ordine: non cullarsi sugli allori. Ottima vittoria, tre punti fondamentali per respirare e allontanarsi dalla zona calda della classifica, ma guai a pensare che la crisi sia ormai alle spalle. Troppo distanti i tempi del caviale al ristorante, ma soprattutto troppo maledettamente vicini quelli dei panini mangiucchiati alla bell’e meglio. La partita di ieri ci ha comunque regalato gocce di ottimismo: un Kaka commovente, l’esordio più che positivo di Cristante, una difesa finalmente imbattuta e sprazzi di bel gioco. I primi venti minuti della ripresa sono stati però una bella sofferenza, venti minuti in cui si sono rivisti i soliti errori dei singoli, la solita insicurezza, insomma il solito…

Mission News Theme by Compete Themes.