Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Milan: le ultime sul Trofeo Berlusconi di stasera

Nel segno della continuità rispetto alla gara di Torino. Stasera Mihajlovic riproporrà il 4-3-3 visto all’Olimpico sabato, ovviamente con elementi diversi. La novità importante e tanto discussa in queste ore è il cambio in porta: Donnarumma riuscirà a strappare la maglia titolare anche in campionato ad un Diego Lopez in crisi? In difesa si rivede Mexes che, dati i problemi difensivi, dovrebbe tornare ad essere protagonista anche nei match ufficiali. A centrocampo De Jong e Poli faranno rifiatare Montolivo e Kucka, mentre in attacco confermati Cerci e Luiz Adriano. Riposo per Jack Bonaventura, al suo posto Honda. Attesi in tribuna sia il presidente Berlusconi che la figlia Barbara, calcio di inizio ore 18 con diretta…

B come Bacca, Balotelli, Bertolacci e Bonaventura

1 punto nelle ultime 3 gare (nello stesso arco di tempo il Frosinone ne ha fatti 6, il Genoa 7). Siamo praticamente in zona retrocessione, in lotta per la salvezza ma stranamente non lo vogliamo ancora ammettere. E’ ora di prendere pienamente coscienza della situazione. Occorre, cari irriducibili tifosi, cominciare a parlare di serie B. B come Bacca, Bertolacci, Balotelli e Bonaventura. Prima avevamo meno B (Baresi), ma almeno facevano la differenza sul serio. Adesso ne abbiamo tante, tutte più o meno equivalenti. B, B, B, B, B… perfino le iniziali di Barbara Berlusconi sono due B… che altro possono volerci dire tutte queste B, se non che siamo proprio una squadra da serie B? Sappiate però…

Ogni domenica solita storia

Cominciamo col parlare della formazione schierata sabato sera. Un totale scempio, e il dilemma che ancora ci assilla e ci pervade è il pensiero di come abbia fatto Mihajlovic a mettere in campo dall’inizio il tridente Cerci – Luiz Adriano – Bonaventura lasciando Bacca in panchina (che per l’appunto appena entrato ha sbloccato la partita). Non vogliamo tirar fuori la questione dei soldi investiti male in estate, qui stiamo parlando di gravi errori che farebbero rabbrividire anche Inzaghi… Non concepibile la scelta di schierare Cerci dal primo minuto, giocatore totalmente allo sbaraglio, neanche lontano parente di quello ammirato nel Toro di Ventura. Avrà pur giocato una buona amichevole contro il Monza (contro il Monza, il che è…

Riparte Better Champions, il concorso che può regalare Due Giorni da Campioni

Dopo il grande successo della scorsa edizione, riparte il concorso “Better Champions”! I vincitori potranno aggiudicarsi “Due Giorni Da Campioni” in una città di un top club europeo (Barcellona, Londra, Parigi, Monaco… voi quale preferite?).  Per entrare in classifica basta scommettere dal 21 settembre al 1 novembre sulle partite della Serie A e accumulare sempre più punti. La prima fase è già iniziata e sono previsti premi per ognuna delle 6 fasi del concorso. Nella passata edizione, i vincitori hanno potuto seguire la Juventus contro l’Atletico Madrid allo Juventus Stadium, respirare la magica atmosfera della Premier League allo Stamford Bridge, vedere all’opera i futuri campioni d’Europa del Barcellona al Camp Nou, ammirare il gioco del…

Milan – Mr. Bee, ulteriori sviluppi: ecco la situazione

Come riporta la Gazzetta dello Sport in edicola oggi, sono stati fatti importanti passi avanti nella trattativa per la cessione del Milan. Ieri ad Hong Kong presente Fininvest, rappresentata da Alessandro Franzosi (direttore corporate finance & business development) e Alberto Carletti (responsabile finanziario). L’entourage ha incontrato prima Mr. Bee, poi la Citic Securities, (il braccio destro del broker), infine altri istituti finanziari pronti ad entrare nell’affare. Grande soddisfazione da entrambe le parti per gli ulteriori sviluppi, ma nessuna si sbilancia sul closing ufficiale. Entro 2-3 settimane sarà stilata la cronologia delle tappe intermedie che dovranno portare alle firme definitive, che potrebbero arrivare entro fine anno. Tags: Mister Bee

Ancelotti: “Senza dubbio un giorno tornerei al Milan…”

Ecco le parole dell’ex tecnico rossonero Carletto Ancelotti al portale Goal.com: “Allenare l’Inter? Non potrei mai, sono stato troppi anni al Milan. E’ una questione di rispetto verso la mia storia e la storia del club che ho allenato”. Sulla possibilità un giorno di tornare in rossonero: “Ho avuto la fortuna di essermi trovato bene dovunque abbia allenato. Senza dubbio tornerei al Milan, così come tornerei al PSG. A prescindere da come sono terminate, sono state esperienze di cui conservo grandi ricordi”. Perché non tornare quest’anno? “Quando ho lasciato il Real Madrid, ci sono stati dei contatti con Galliani, ma sarei rimasto fuori per quattro mesi e non sarei stato in grado di svolgere il…

Analisi di una prestazione poco convincente

Dopo due settimane di forzata agonia, torna il nostro amico Campionato. Come temevo, in questo periodo c’è stata la sfilata dei professori, quelli che sanno tutto su tutti, nonché l’immancabile pranzo ad Arcore, nel quale, tra un primo ed un secondo, pare si sia parlato anche di pallone. C’è stata la conferma che su alcuni nomi è in atto un braccio di ferro tra “poteri forti”: Mexes, per esempio, è gradito alla proprietà ma non all’allenatore. Cerci, al contrario. Speriamo non si faccia male nessuno… Sabato sera, intanto, Mastro Sinisa lancia il guanto di sfida al Presidente: tu vuoi il 4-4-2? Macché, io schiero il 4-3-3 con il giovanotto ex “del calcio che conta” all’estrema…

Euro 2016: sorteggiati i play off di qualificazione

Sorteggiati i quattro play off che decideranno gli ultimi posti disponibili per Euro 2016. Fari puntati sul Ibrahimovic a cui sono toccati in sorte i cugini scandinavi della Danimarca. Ecco i quattro accoppiamenti: Svezia – Danimarca Bosnia – Irlanda Ucraina – Slovenia Ungheria – Norvegia Ricordiamo le nazionali già qualificate per la manifestazione: Islanda, Rep. Ceca, Turchia, Belgio, Galles, Spagna, Slovacchia, Germania, Polonia, Inghilterra, Svizzera, Irlanda del Nord, Romania, Austria, Russia, Croazia, Portogallo, Albania più la Francia paese ospitante.

Baselli: “Il Toro mi ha voluto più del Milan…”

Bacca: credo sia stata una partita difficile. Sono contento per aver segnato un gol, ma dispiaciuto per il pareggio perchè tutti credevamo di portare a casa i tre punti. Dopo il gol siamo stati un’altra squadra, dovevamo continuare a giocare come quando eravamo sullo 0-0. Ora dobbiamo rialzare la testa per ripartire da quanto di buono fatto in questa partita. L’occasione del 2 a 0? Montolivo mi ha lanciato molto bene, pensavo di essere in fuorigioco, per questo non sono riuscito a controllare il pallone e poi a segnare. Abate: abbiamo fatto dei passi in avanti, la solidità difensiva è migliorata, ma non è bastato per portare a casa i tre punti. Dobbiamo crescere anche…

Mission News Theme by Compete Themes.