Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Milan – Roma: persi gli obiettivi, forse anche la voglia…

Altro giorno di agonia per i tifosi rossoneri, altra giornata di campionato. Stavolta l’avversaria è la Roma, che con ogni probabilità farà di noi un sol boccone. Inzaghi in conferenza continua a recitare il suo copione con le solite parole inneggianti all’orgoglio e al lavoro, ma ormai nessuno più gli presta attenzione. La squadra pur avendo messo grinta nel disastroso match di Napoli, appare (e non da Napoli) già in vacanza con i giocatori attenti a programmare ognuno il proprio futuro. Il pubblico del San Siro anche stasera comincerà a riflettere su cosa abbia fatto di male nella vita per meritarsi questo scempio, con la speranza che presto possa finire…

Milan, un mercato targato Doyen: ecco le sorprese in arrivo

È di certo un periodo strano per il Milan, diverso dai soliti fine campionati scorsi, in cui o c’era da preparare qualche prestigiosa finale o da progettare l’anno successivo. Ora si continua a navigare a vista in attesa che qualcosa accada sul fronte cessione: che Mr. Bee o Mr. Lee facciano qualcosa e al più presto. E non differirà nemmeno questa sessione estiva di mercato, inevitabilmente diversa da tutte le altre, forse quella che aprirà un nuovo ciclo, o almeno un altro modo di pensare il calcio. Come appreso da Milan News, la Doyen Sports (il fondo di investimento che gestisce i cartellini di numerosi giocatori) quest’estate sarà al fianco…

Milan: ora spunta anche mister Kee

Sarà un duello fra mister Bee e mister Lee? No. Due contendenti sono troppo pochi per un tesoro di inestimabile valore e potenzialità come il club rossonero. Il Milan interessa davvero a molti, forse a troppi, praticamente a tutti. L’ultimo a volere un pezzo della golosa torta si chiama Marcello Kee. Chiii? – direte voi. Ve lo presentiamo subito, ma siamo sicuri che qualcuno sa già di chi stiamo parlando. Si tratta di un chitarrista svedese che ha lasciato un segno importante nel mondo della musica rock, avendo fatto addirittura parte degli Europe. Sì, avete capito bene, proprio gli Europe, quelli di The Final Countdown. Entrò a farne parte nel 1986,…

Storici presidenti del Milan: Rizzoli e Riva

Per tutti coloro i quali si sono avvicinati al Milan durante gli ultimi 30 anni, ricordiamo che la nostra squadra ha avuto anche altri Presidenti, molto famosi anche loro. Alcuni hanno lasciato il segno, altri meno, e non soltanto sotto l’aspetto puramente sportivo. Alcuni hanno vinto e sono andati via. Altri non hanno vinto e sono comunque rimasti al loro posto sin quando hanno potuto (o voluto). E per chi critica Berlusconi per il coinvolgimento in alcune vicende, personali e non, ricordo che non è stato l’unico ad essere protagonista in tal senso, anzi… Leggete e vedrete. ANDREA RIZZOLI Nasce a Milano il 16/09/1914. Padre di Angelo (detto Angelone per…

Vedi Napoli e poi…

A qualcuno forse è sfuggito che tra un cinese e un thailandese di passaggio, ci sono ancora cinque partite da giocare. E bisognerebbe giocarle almeno con dignità. Napoli – Milan è tra queste cinque. Loro sono forti e in campionato avrebbero potuto sicuramente fare meglio, solo avessero avuto più continuità. Ma sono in semifinale di Europa League, con molte probabilità di andare in finale e vincerla. Glielo auguro di tutto cuore, per loro non guferei mai, come per qualcun’altro. Noi speriamo in una buona prestazione. Abbiamo tre squalificati e inoltre abbiamo rubricato l’ennesimo episodio di “incomprensione” tra la squadra e l’allenatore. Domando: ma perché qui tutti litigano con tutti? A…

Milan nell’aldilà, Bergomi e la dignità

“Tenere il campo con dignità. Il Milan è stato bravo a fare questo per oltre 70 minuti” – ha detto Beppe Bergomi nel corso della telecronaca Sky di Napoli – Milan. Non sappiamo se volesse essere un complimento o uno sfottò e ci spiace dover contraddire una persona presumibilmente assai competente di calcio come l’ex difensore nerazzurro. Il Milan non tiene il campo con dignità da mesi e mesi, dal girone di andata di questo campionato, quando non si sa bene come, riusciva a vincere diverse partite e a fornire prestazioni quantomeno decorose. L’altra sera invece la partita del Milan è finita dopo pochi secondi, prima ancora che De Sciglio venisse…

Da questa faccenda Berlusconi ne uscirà come vincente o perdente?

Sembra che i colpi di scena nell’infinita faccenda cessione non finiscano mai. Proprio quando Berlusconi e Mr. Bee scendono insieme in piazza a sbandierare principi di accordi, ecco che le carte si rimescolano. Mentre a Milano vengono accolti i rappresentanti della cordata cinese, proprio Fininvest smentisce ogni esclusiva con Mr. Bee. Zong, Wang e Mr. Lee sono ancora vivi, vegeti e tutt’altro che decisi a mollare. Il problema a quanto ne sappiamo non sta neanche nella guerra tra le due cordate, ma nei tentennamenti di Berlusconi, autentica miccia su tale scontro. Basta ripercorrere velocemente le tappe di questo nevrotico viaggio per renderci conto dei suoi dubbi. Non cede di sicuro.…

Mission News Theme by Compete Themes.