Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Milan, attento al Faraone

Stephan El Shaarawy scalda i motori per la sfida di domenica sera contro la sua ex squadra. Escluso dalla lista Champion’s contro lo Shakthar Donetsk, l’italo-egiziano ha voglia di rifarsi e di dimostrare il suo valore. Del resto il calcio è bello proprio perché spesso ti offre subito l’occasione giusta per rimediare a qualche prestazione non buona. E per il Faraone giallorosso arriverà proprio contro quel Milan che l’ha lanciato nel mondo dei grandi. El Shaarawy, secondo le ultime notizie, sarebbe in vantaggio nel ballottaggio con Perotti per una maglia titolare da esterno sinistro. Altro curioso dato da tener presente, è che tutte le volte in cui il Faraone ha…

Cronistoria recente del Milan: Montella, Gattuso e i raid post atomici

Apriamo il compasso sul Milan e giriamo indietro di qualche mese, in senso antiorario. Riviviamo velocemente l’autunno rossonero, ovvero la stagione delle disillusioni, dei risultati così negativi da mettere in ridicolo tutte le grandi promesse/speranze estive. Dopo aver perso con Lazio, Sampdoria, Roma e Inter, i tifosi giungono al limite della sopportazione. Abbandonati dai vertici societari, danno sfogo a tutta la loro rabbia cominciando a buttare pietre su Montella. Del resto con qualcuno bisogna pur prendersela e il sorrisetto alla Di Maio di Vincenzino è un affronto troppo grande per una tifoseria già presa in giro dai miseri risultati del campo di gioco. I bookmakers candidano l’Aeroplanino all’esonero, ma lui…

Milan-Ludogorets 1-0, le pagelle rossonere

A.Donnarumma 6.5 Sarà che dare sicurezza è una virtù di famiglia, il custode temporaneo della porta si comporta bene esattamente come in occasione del suo esordio. Non riceve minacce particolari. Abate e Rodriguez 6: Ordinaria amministrazione, con scarsa volontà di avanzamento e pochi cross. Qualche pericolosa distrazione di troppo per lo svizzero, che può fare di più, come giustamente ha sottolineato Gattuso. Zapata e Romagnoli 6.5: Tranquilla serata per i due corazzieri rossoneri, a cui fisico e mestiere non mancano. Kessie 6.5 Si divora i bulgari per cena, confermando il brillante momento di forma (dal 56′ Mauri 6 Sufficienza di esistenza, del resto è entrato per ricordare a tutti di esserci ancora).…

Milan – Ludogorets, obiettivo Andrè Silva

Partita da non prendere con le molle quella di stasera, dove il Milan sarà impegnato non tanto a cercare una qualificazione ormai acquisita, quanto a onorare l’impegno ed evitare pessime figuracce. Per di più c’è da allungare una bella striscia positiva che tra coppe e campionato ormai dura da dieci gare. Osservato speciale sarà senza dubbio Andrè Silva, da cui ci si aspetta finalmente la tanto agognata svolta. Qui Milan – Gattuso attuerà un leggero turnover, anche in vista della durissima trasferta di Roma di domenica sera. In porta giocherà Antonio Donnarumma, dopo la bella figura fatta nel derby di Coppa Italia. In difesa out Calabria e Antonelli, sulle fasce…

Nigel De Jong, in Germania per gli ultimi squilli di tromba

Anno nuovo vita nuova per Nigel De Jong. Dopo una veloce avventura a Los Angeles e un periodo difficile al Galatasaray, il 33enne ex rossonero da poche settimane è in forza al Magonza (Mainz), in Bundesliga, dopo aver risolto consensualmente il contratto con la squadra turca. Il Mainz è una squadra che lotta per non retrocedere (solo 6 vittorie in 23 partite e seconda peggior difesa del campionato tedesco). Uno dei suoi compagni di squadra è l’italiano Giulio Donati, che ha avuto un passato nella primavera dell’Inter e in un paio di squadre della nostra serie B. Non sappiamo se il Magonza riuscirà a salvarsi, ma ci sono delle concrete…

Ancora notizie su Yonghong Li. E la Figc si dice preoccupata

Ancora una volta ci arrivano notizie poco confortanti su Yonghong Li. Secondo il Corriere della Sera la Shenzen Jie Ande, una delle società del patron cinese, è stata dichiarata insolvente prima dell’acquisizione del Milan. Già nel maggio del 2016 infatti la Jiangsu Bank aveva fatto causa alla holding per il mancato rimborso di un prestito. Visto che Li, a garanzia del finanziamento, aveva dato in pegno la sua quota detenuta nella Zhuhai Zhongfu (una società di packaging), nel febbraio 2017 fu ordinata la vendita all’asta di tale quota in modo da rimborsare la banca. Cosa rischia il Milan – La preoccupazione maggiore riguarda i problemi effettivi che possono ricadere sul…

Milan-Samp 1-0. Le pagelle di Calhanoglu e compagni

DONNARUMMA S.V.: l’attacco della Sampdoria gli fa il solletico. Per farsi notare, al minuto 81 esce con le mani al limite della sacra area. CALABRIA Voto 7: sferraglia sulla fascia destra che sembra il Frecciarossa. Suo il cross del rigore al minuto 3, suo il cross del gol al minuto 13. Radiocomandato dai movimenti di Suso, scava solchi che nemmeno un aratro. Sfiora pure il gol al minuto 87. BONUCCI Voto 6+: fa freddo e lui sta bello coperto. Esce a prendere aria solo al minuto 44 quando la mette dentro (giusto annullamento del VAR). ROMAGNOLI Voto 6,5: si muove con un gatto. Il temuto Zapata che in passato lo…

Europa in ballo, le formazioni ufficiali di Milan-Sampdoria

Mai in questo campionato come questa volta, una partita può valere un posto in Europa: per la precisione si parla di Europa League, ma è pur sempre Europa. Tre punti fondamentali per entrambe le squadre nel match che sta per iniziare: il Milan, con i 3 punti, raggiungerebbe il sesto posto, appunto accanto alla Sampdoria. Quest’ultima, invece, con una vittoria, andrebbe a meno 2 dalla Lazio (che giocherà domani contro il Verona). Un match dunque importantissimo, i cui precedenti vedono il Milan favorito: i blucerchiati sono riusciti ad imporsi sul Milan solo 33 volte su 137 match totali. 31 sono i parecchi e ben 73 le vittorie dei rossoneri.    Il…

Giampaolo, l’interista amico di Sepulveda

Fino a pochi anni fa non molte persone conoscevano Marco Giampaolo (nato a Bellinzona nel 1967), calciatore di discreto livello prima (una carriera passata tra serie C e serie B) e allenatore con risultati altalenanti poi. Cagliari, Siena, Catania, Cremonese e Brescia le squadre allenate senza dare mai l’impressione di poter fare quel salto che gli permettesse di essere accostato a panchine prestigiose. La sua carriera però è cambiata con l’esperienza ad Empoli nella stagione 2015/2016, quando riuscì a portare la squadra toscana al decimo posto finale in Serie A. A seguito di questa bella esperienza  venne accostato anche alla panchina del Milan, che però gli preferì Montella. Giampaolo fu così…

L’affidabilità di NetBet, bookmakers sportivo al top

Qualità, varietà ed esperienza. Si può sintetizzare con queste tre parole l’offerta di NetBet, uno dei posti ideali dove piazzare scommesse e giocare online. Da anni, infatti, è uno dei migliori bookmakers specializzati in scommesse sportive, ma non solo. Scommesse.netbet.it è anche una tra la maggiori piattaforme legate al gioco da casinò online: i migliori giochi e slot machine, con cui potrai mettere alla prova le tue abilitá sfidando dei veri croupier e provare a vincere i ricchi jackpot. Perchè NetBet? Innanzitutto si distingue dalla concorrenza per i fantastici bonus di benvenuto (fino a 200 euro), per la gran varietà di giochi e per le innumerevoli varianti di blackjack, roulette…

Berardi, da cigno a brutto anatroccolo

Capita, a volte, che accadano fenomeni inspiegabili razionalmente. L’ involuzione di Domenico Berardi è uno di questi casi. Negli ultimi decenni raramente è accaduto qualcosa di simile. Dagli 11 gol della stagione 2012-2013 ai 31 gol realizzati nei due campionati successivi. Poi il calo: 7 gol due anni fa, solo 5 marcature l’anno scorso. Oggi è uno degli attaccanti del peggiore attacco della serie A. Lo dicono i numeri, non lo dico io. Il Sassuolo segna poco, troppo poco: solo 14 gol in 24 partite, appena due reti nelle ultime sei gare di serie A. Meglio hanno fatto tutte le altre squadre del campionato, dal Benevento al Crotone, dal Chievo…

Discorso già chiuso a Razgrad. Le pagelle di Romagnoli e compagni

Donnarumma 6: Bravo su Misidjan, meno bravo in alcuni disimpegni, ma è un peccato molto veniale. Abate 5:  Fallaccio (e giallo) in avvio, tiraccio al 15′ , in difficoltà un pò per tutta la partita (dal 59′ Rodriguez 6,5: Entra e subito segna il rigore della sicurezza. Non può volere di più dalla vita). Bonucci e Romagnoli 6,5: Coppia difensiva sempre più bella, solida e rodata. Zero rischi, gestione tranquilla anche per via degli avversari non eccelsi. Calabria 5.5 Prestazione abbastanza incolore, ma da uno che si chiama Calabria non si possono pretendere fuochi d’artificio in Bulgaria. Kessie 6,5: Presenza fisica importantissima in mezzo al campo. Gioca in scioltezza, senza strafare. Biglia 6,5:…

Ludogorets – Milan: niente turnover, avanti i migliori

Vietato abbassare la guardia: in vista del match di Europa League sia Gattuso che la società sono più che convinti che sottovalutare l’impegno in Bulgaria significherebbe tornare a Milano con le ossa rotte. E allora concentrazione massima nonostante sulla carta l’impegno appaia abbordabile. In realtà, come il mister ha sottolineato in conferenza stampa, il Ludogorets ha di certo più esperienza dei rossoneri in Europa, e ha in rosa elementi molto pericolosi. Qui Milan – In campo quindi la migliore formazione possibile stasera. In difesa torna Calabria dopo la squalifica di domenica, Abate sarà in panchina, mentre a destra agirà ancora Rodriguez. In mediana ancora una volta Kessie, che domenica contro…

Razgrad, Bulgaria

Bulgaria nord orientale, quasi al confine con la Romania. La città si chiama Razgrad, poco meno di 40.000 abitanti se comprendiamo anche i paesini intorno. Gli archeologi non hanno ancora determinato con precisione la data di nascita di questo centro, ma una cosa è sicura: fin dall’antichità l’uomo ha abitato la pittoresca valle del fiume Beli Lom, che taglia in due Razgrad. Un insediamento vi era presente al tempo dei Traci; poi i Romani costruirono la fortezza di Abritus, il cui nome era legato alla sanguinosa battaglia con i Goti nel 251, quando l’imperatore Traiano Decio venne ucciso insieme al figlio Erennio Etrusco. Una storia millenaria, questo è certo. Razgrad…

Un altro derby vinto: al Milan il trofeo Caroli Hotels under 14

Trionfo rossonero nella finale di uno dei tornei giovanili più importanti a livello internazionale. A Gallipoli, in terra salentina, ieri 13 febbraio il Milan di Stefano Nava ha sconfitto con il punteggio di 3 a 1 i “cugini” dell’Inter guidati in panchina da Mandelli. Si tratta della quinta affermazione rossonera in questo torneo (le altre vittorie negli anni 2006, 2009, 2013 e 2016). Nella finalissima di questa 15ma edizione, da registrare l’ottima prestazione (con gol) di Ivan, il quale si è anche meritato il Premio Giovane Promessa “Memorial Nicolò Chiricallo”. Inoltre al nostro Stefano Nava è stato assegnato il premio quale miglior allenatore. Fra i diversi premi, quello denominato “La Giovane Italia”…

Mission News Theme by Compete Themes.