Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Milan – Chievo, il focus di giornata: Lucas Biglia

Nel match casalingo con il quale il Milan ha superato piuttosto agevolmente il Chievo Verona, causando tra l’altro l’esonero di mister D’Anna, si è potuto finalmente ammirare un Lucas Biglia su buoni livelli. Il giocatore argentino che nella passata stagione aveva largamente deluso le aspettative, in questo inizio di campionato si sta riscattando, migliorando di gara in gara il proprio rendimento. Nel match contro il Chievo è stato tra i migliori, sopperendo almeno in parte alla non brillante prestazione del compagno di reparto Kessie. 10 palloni recuperati e 88 passaggi riusciti: è questo il bottino con il quale l’ex laziale ha regalato al Milan il predominio del centrocampo e di…

Chievo battuto in scioltezza, le pagelle dei nostri

DONNARUMMA Primo tempo S.V.: visto l’attacco del Chievo le preoccupazioni gliele creano i compagni (retropassaggio di Abate) o lui medesimo (minuto 31, mette in angolo con i piedi). Bravo su Birsa nei minuti di recupero. Secondo tempo S.V.: come sopra, assiste impotente al gol di Pellissier. Meglio nelle uscite alte. ABATE Primo tempo voto 6+: inizia timoroso, poi piano piano carbura. Preoccupa Donnarumma con un retropassaggio di testa. Secondo tempo voto 6-: al minuto 50 impegna Sorrentino su imbeccata di Suso. Si distrae (non da solo, ovviamente) sul gol di Pellissier. Cala naturalmente nel finale. Non ripete la bella prestazione di Sassuolo, ma ci può anche stare. MUSACCHIO Primo tempo voto 6+:…

Contro il Chievo Musacchio e Zapata coppia centrale

Out Caldara per infortunio (principio di Pubalgia, a quanto pare), la notizia dell’ultima ora è che anche Romagnoli non sarà della partita. Dunque la coppia centrale di difesa non potrà che essere composta da Musacchio e Zapata. Salgono le quotazioni del nuovo acquisto Laxalt, che potrebbe giocare un bello spezzone di partita, mentre rivedremo all’opera Kessie a centrocampo, dopo il turno di riposo in E.League. Cutrone in panchina, il turco Calhanoglu riprenderà il suo posto in avanti con Higuain e Suso. La squadra del quartiere di Verona non disporrà di Tomovic, Giaccherini, Obi e Cacciatore. I pericoli per i rossoneri potrebbero arrivare da Stepinski. Occhio anche ai piedi di Birsa, che conosciamo bene.…

Ibrahimovic, apertura di Raiola al suo ritorno in maglia rossonera

Intervenuto in collegamento telefonico a Rai Sport, Mino Raiola, agente di Zlatan Ibrahimovic, ha aperto esplicitamente a un possibile ritorno del suo assistito in rossonero. Pur ammettendo l’inesistenza di una trattativa in corso non si è detto contrario a questa ipotesi, a conferma del clima di nuovo sereno tra l’agente e il club di Via Aldo Rossi: “Al momento non ci sono possibilità e le conversazioni coi club non sono attuali, ma siamo disponibili a parlarne. In ogni caso ora ci sono persone normali al comando del Milan, prima la società non esisteva. Finchè Zlatan si muoverà sarà sempre una prima scelta, nella sua carriera non ha mai chiesto una…

Positività, ottimismo e poche note stonate

La giornata di oggi a Milanello si aprirà con la consueta conferenza stampa della vigilia, prevista per le ore 14.30, alla quale seguirà (alle ore 17.00) l’ultimo allenamento di rifinitura. Grazie ai gol di Cutrone e Higuain, il Milan ha innegabilmente ritrovato il sorriso e con esso la consapevolezza di disporre di due attaccanti forti. Sotto l’ombra del maestro, il giovane Patrick cresce bene e in fretta, convincendo tutti, dai tifosi fino a Roberto Mancini, che lo ha appena convocato in nazionale. Domani, l’impegno contro una delle ultime della classe non sembra nulla di impegnativo per una squadra che finora ha ciccato totalmente solo la partita di apertura con il…

Milan – Olympiacos: le pagelle di Reina e compagni

Reina 6: Incolpevole sul gol greco, per il resto non ha molto da fare ma se la cava sempre con tranquillità. Calabria 6: In fase difensiva commette qualche errore di troppo che cerca di compensare proponendosi spesso in fase offensiva. Zapata 5: Si vede che non gioca da parecchio tempo e alla prima stagionale da titolare perde la marcatura in occasione del gol e cicca in area avversaria una bella palla servitagli da Calhanoglu. Romagnoli 5,5: Non sta vivendo un bel periodo,e anche contro i greci si vede la sua difficoltà nel tenere a bada gli avversari, anche se non commette errori grossolani. Rodriguez 6,5: Buona la partita dello svizzero,…

Milan – Olympiacos: doppio obiettivo per i rossoneri

Un match con una doppia faccia quello di stasera in scena a San Siro alle 18.55. Da una parte c’è da guadagnare tre punti in un girone che ha ancora tutto da dire dal momento che siamo ancora alla seconda giornata. Vincere stasera sarebbe un bel viatico in ottica qualificazione, ma fermarsi avrebbe i suoi svantaggi date le due trasferte a Siviglia e ad Atene per nulla agevoli. Dall’altra parte la squadra di Gattuso deve confermare la bella prestazione col Sassuolo e ammettere a se stessa e ai tifosi di aver superato finalmente il brutto momento. Per fare ciò mister Gattuso attuerà un leggero turnover per proporre una squadra comunque…

Sassuolo-Milan, focus di giornata: Jesus Suso

Alla seconda trasferta consecutiva i rossoneri riescono nella non facile impresa di uscire vittoriosi dal Maipei Stadium, contro un Sassuolo inizialmente aggressivo e pericoloso che nel primo tempo se la giocava ad armi pari.Una vittoria netta nel risultato, 1-4, contro una squadra che si presentava con 13 punti dopo 6 partite, pertanto in piena corsa per l’Europa League. Un match determinato dalle giocate dei singoli e in primis dall’estro di Suso, che alla sua 100′ presenza in serie A con la maglia rossonera trovava finalmentela via del gol, dopo 1728 minuti di astinenza.Un Suso comunque in crescita già da un paio di partite, se si pensa ai due assist collezionati…

Sassuolo – Milan 1-4. Le pagelle dei rossoneri

DONNARUMMA Primo tempo voto 7: al minuto 30 para, come va di moda adesso, da portiere di calcio a 5, su Di Francesco lanciato a rete. Secondo tempo voto 6: osserva molto, effettua qualche uscita di pugno. Osserva anche il fendente di Djuricic all’angolino al minuto 68. Tutto sommato, ha vissuto serate peggiori. ABATE Primo tempo voto 7,5: Di Francesco è un brutto cliente e nelle fasi inziali lo fa soffrire. Poi, gli prende le misure e al minuto 33 fa quello che non ha fatto Calabria contro Gomez: una diagonale perfetta, monumentale, che evita la battuta a rete dell’attaccante a colpo sicuro. Secondo tempo voto 7: presidia la zona con…

Empoli-Milan, il focus di giornata: Alessio Romagnoli

Rovinare una partita pressoché perfetta con un errore inspiegabile e decisivo ai fini del risultato. Si potrebbe riassumere in queste poche parole la prestazione di capitan Alessio Romagnoli. Una prestazione costellata da interventi puntuali su La Gumina, anticipi puliti e diagonali impeccabili per buona parte del match. A fronte di un errore commesso al 27′ del primo tempo in fase di disimpegno, che solo grazie alla scaltrezza di Donnarumma non aveva causato danni. Nel secondo tempo la prestazione restava su buoni livelli, sia in marcatura sia in fase di ripartenza e costruzione dal basso. Fino all’episodio infausto che permetteva all’Empoli di agguantare il pareggio: un calcio di rigore provocato dallo…

Empoli – Milan 1-1: rossoneri troppo brutti per essere veri

Empoli – Milan 1-1 Donnarumma 6.5 Fa il suo senza errori anzi con molta bravura in un paio di occasioni. Ma la lode se la prende il collega della squadra avversaria. Calabria e Musacchio 5.5 Pur senza particolare infamia, non brillano e talvolta risultano imprecisi o distratti nella fase che dovrebbe essere il loro pane quotidiano. Romagnoli 5 A questi livelli i dettagli fanno spesso la differenza e lui ieri ha causato il crollo del castello (che comunque sembrava imminente, per come stava giocando il Milan nella ripresa). Prima dell’errore si era comportato bene, per quel che vale. Laxalt 6 Propone una vivacità inedita, spingendo a dovere. Un dinamismo a…

A Empoli si cercano nuovi indizi, ma di cosa?

In classifica Empoli e Milan stanno praticamente insieme, nei pressi dei bassifondi, seppure i rossoneri abbiano giocato una partita in meno. Non c’è nulla di entusiasmante nell’avvio di campionato di entrambe le squadre, forse ad eccezione di un pò di bel gioco effettivamente sfoggiato dal Milan. Peccato che delle 4 partite giocate, il Diavolo ne abbia vinta solo una. Una come l’unica vittoria dell’Empoli, alla prima di campionato, contro il Cagliari. I padroni di casa devono oggi fare i conti con qualche assenza importante: squalificato Zajc, infortunati Acquah, Rodriguez, Pasqual e l’ex rossonero Antonelli. Le speranze di far male agli ospiti sono affidate ai piedi buoni di Krunic e al tandem…

Tutto è incerto (ma la soluzione è davanti ai nostri occhi)

Nel caso già pensiate di aver capito tutto, vogliate accettare la possibilità di potere sbagliare le vostre previsioni. Perchè effettivamente, la vostra opinione potrebbe presto trovare conferme oppure fare i conti con eventi magari opposti a quelli che voi state analizzando ora. L’unica certezza è che i risultati del Milan, in questo avvio di stagione, per la loro stessa mancanza di continuità ed imprevedibilità, non chiariscono ancora nulla circa le prospettive della squadra. Il denominatore comune è solo l’instabilità, l’altalenanza di risultati. Due vittorie, due pareggi e una sconfitta, che a dire il vero si poteva anche evitare. Nulla è chiaro e nulla è ancora irrimediabilmente scuro. Abbiate speranza, pur senza…

Finale beffardo a San Siro. Le pagelle dei rossoneri

Milan – Atalanta 2-2 DONNARUMMA Primo tempo voto 6: prima frazione da spettatore (o quasi). Gioca bene con i piedi a sostegno dei compagni di difesa. Secondo tempo voto 7: para bene su Zapata al minuto 50, poi al minuto 82 su Freuler, strapara nel mischione finale ma nulla può sulla ribattuta di Rigoni. Ecchecavolo. CALABRIA Primo tempo voto 6,5: gode di molta libertà partecipando alle scorribande di fascia. Serve anche per il colpo di testa vincente di Bonaventura poi annullato dal VAR. Secondo tempo voto 5: doppiamente male per la chiusura ritardata su Gomez con il quale condivide la rete del pareggio. MUSACCHIO Primo tempo voto 6+: un giocatore ritrovato. Grinta…

Milan – Atalanta: formazione confermata, out Caldara e Cutrone

Una gara fondamentale quella di oggi al Meazza per vari motivi. È necessario tornare ai tre punti dopo la brutta prestazione di Cagliari, per riaggiustare una classifica per ora certamente deludente. Non battiamo i bergamaschi in casa da quattro anni, ma soprattutto serve una vittoria per fare morale e gestire al meglio le prossime gare ampiamente alla portata. La gara con il Dudelange in tal senso ha fatto veramente poco: a parte infatti il risultato, il gioco espresso non è stato dei migliori. Qui Milan – Formazione praticamente identica a quella che ha affrontato in trasferta il Cagliari. In difesa non convocato Caldara per un affaticamento muscolare, toccherà ancora a…

Mission News Theme by Compete Themes.